INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Avezzano: lunedì vertice sulla Roma-Pescara

Convocati consiglieri regionali e associazioni

È in agenda di lunedì, per le ore 10 e 45, un Consiglio comunale straordinario sul treno veloce. Sono invitati a partecipare anche i sindacati e le associazioni di categoria. Il presi-dente del Consiglio comunale Ridolfi: “Passaggio importante per condividere con il terri-torio priorità e tabelle di marcia. I punti sono chiarezza del percorso e sicurezza delle ri-sorse”.

C’è attesa per il Consiglio comunale straordinario di lunedì prossimo, 6 febbraio, ad Avezza-no, fissato alle ore 10 e 45, sul raddoppio della tratta Roma-Pescara. Un vertice che avrà l’abito istituzionale di un Consiglio comunale straordinario, convocato dal presidente dell’assise Fabrizio Ridolfi in seduta aperta proprio per riportare sui giusti binari la questione delle risorse e dei tempi di esecuzione dell’opera. “L’intenzione di questa amministrazione – ha detto Ridolfi – è quella di mantenere viva l’attenzione sulla vicenda, interessando rappre-sentanti di ogni livello politico, da quello regionale a quello nazionale”.

“L’assise è stata voluta dai consiglieri di maggioranza e di minoranza di Avezzano – continua Ridolfi – perché il tema della certezza delle risorse, non solo per il tratto marsicano Avezzano – Tagliacozzo ma anche per l’intero progetto da quasi 7 miliardi di euro, sta a cuore a tutti”.

È stato invitato a partecipare al Consiglio comunale straordinario anche il presidente della Re-gione, Marco Marsilio. Hanno già confermato la loro presenza i sindaci di Sulmona e di Ta-gliacozzo, i consiglieri regionali Simone Angelosante e Giorgio Fedele e il senatore Michele Fina.

La possibilità di intervenire, inoltre, è stata estesa alle sigle sindacali del settore trasporti e alle associazioni di categoria (Confindustria, Confesercenti, Confartigianato, Confagricoltura, CNA, Coldiretti, CIA e Ance). “Il treno veloce è una scommessa per il futuro e una sfida che dobbiamo vincere come Regione Abruzzo. – ha aggiunto il presidente Ridolfi – Per questo abbiamo bisogno di concertazione in ogni ambiente politico tanto che abbiamo convocato an-che tutti i consiglieri regionali di zona e i parlamentari eletti in Abruzzo. Serve maggiore chia-rezza sul progetto, sui finanziamenti e sui tempi di realizzazione. È vero che si tratta di un no-do ventennale ma è altrettanto vero che tutti dobbiamo remare nella stessa direzione, per la concretizzazione effettiva della meta”.

L’incontro sarà seguito da un altro appuntamento importante e strategico: il 21 febbraio, è an-cora confermata la presenza in città del Commissario straordinario Vincenzo Macello, assie-me ai rappresentanti di RFI. “Per quell’occasione – ha concluso il sindaco Di Pangrazio – saranno invitati tutti i sindaci. Verrà organizzato un tavolo di confronto allargato al Castello Orsini. Altro appuntamento fondamentale sarà quello con il Ministro alle infrastrutture Sal-vini, sul quale abbiamo chiesto supporto al sottosegretario Luigi D’Eramo. Appuntamento, questo, per il quale ritengo sia importante anche la partecipazione dei colleghi di Sulmona e L’Aquila”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Approvata legge per Nuova Pescara a 2027

Fusione Pescara, Spoltore e Montesilvano la più grande della storia
Redazione IMN

Scuola: ai Comuni 2,5 mln per rimborso libri di testo

Assessore Quaresimale: "Misura attesa da molte famiglie"
Gioia Chiostri

Fenice Academy, via al camp estivo con Javier Zanetti

Presentato il camp con il vicepresidente dell'Inter
Redazione IMN