INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Castel di Sangro: Pinacoteca ha un nuovo direttore

È il Prof. Pasqualino Del Cimmuto

Il Professor Pasqualino Del Cimmuto è nuovo direttore della Pinacoteca “Teofilo Patini” di Castel di Sangro.

La Pinacoteca dedicata a Teofilo Patini, venne istituita nel 2006 nel palazzo monumentale “De Petra”, appena restaurato, nel quale il Comune collocò le tante opere di cui era in possesso, arricchite con prestiti e donazioni. Il Comune improntò la gestione in forma diretta, con l’ausilio della professoressa Cinzia Mattamira dipendente della “Castel di Sangro Servizi”. La struttura cosi magistralmente gestita si è conquistata un ruolo di grande prestigio nel panorama dei luoghi culturali, attraendo numerosi visitatori e ciò anche per via delle innumerevoli iniziative che si sono svolte e che periodicamente si celebrano presso la Pinacoteca.

Il presidio, tuttavia, è rimato sprovvisto di una figura direttoriale, come invece prevede il regolamento approvato per la cura e il governo della Pinacoteca. La Giunta su proposta del Sindaco Angelo Caruso ha dunque conferito al prof. Pasqualino Del Cimmuto l’incarico di direttore del presidio museale, raccogliendo la piena condivisione della critica dell’arte pittorica.

La scelta di Pasqualino Del Cimmuto (1951) è scaturita dalle sue riconosciute competenze di studioso e ricercatore nel campo dell’arte, della storia e della pittura, avendo coltivato, a fianco della brillante carriera di medico chirurgo, la passione per l’arte e la letteratura. Oltre ad articoli, note critiche e recensioni ha pubblicato alcune raccolte dai poesie. È stato sindaco di Pescocostanzo, dirigendo durante i suoi due mandati il Festival internazionale delle arti “Moto perpetuo”. Da tempo i suoi interessi sono rivolti agli artisti abruzzesi dell’Ottocento, del primo Novecento (pittori e scultori) e al recupero e alla rivalutazione di un lungo periodo storico-artistico dimenticato dagli studiosi e dalle istituzioni.

Il compito che attende sarà anche quello di organizzare il trasferimento della Pinacoteca nei locali del palazzo municipale che consentiranno un,esposizione di grande prestigio ampliando la già prestigiosa collezione di opere.

Del Cimmuto, si è dichiarato particolarmente onorato di svolgere l’incarico conferito, per quale ha assicurato una presenza attiva e costante per portare la fama della Pinacoteca ad un livello internazionale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Meteo, pioggia e grandine al Nord, sole nel weekend

Redazione IMN

Alfonsi: “Spostare Geriatria a Pescina per salvare vite”

Consigliere provinciale: "Siamo seriamente preoccupati di questa allarmante situazione"
Redazione IMN

Al Liceo Croce Avezzano primo diploma italo-americano del Centrosud

La pioniera dello studio bilingue si chiama Matilde. Il Liceo Benedetto Croce della città ha ...
Redazione IMN