INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Coldiretti: oggi incontro con Luciano D’Amico

Sulle sfide dell'agroalimentare

Si tiene oggi, 13 febbraio alle ore 15.00 nell’auditorium Petruzzi del museo delle Genti d’Abruzzo il secondo incontro di Coldiretti con i candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo in vista delle prossime elezioni del 10 marzo per presentare il documento politico dell’organizzazione professionale rivolto a chi si candida a governare l’Abruzzo nei prossimi 5 anni. Dopo l’incontro con il candidato presidente del centrodestra Marco Marsilio nel Castello Orsini di Avezzano, oggi è la volta del centrosinistra con Luciano D’Amico, rettore emerito dell’università degli studi di Teramo e professore ordinario di economia aziendale.

Presenti il Presidente regionale di Coldiretti Pietropaolo Martinelli, il direttore regionale Roberto Rampazzo e i quattro presidenti delle federazioni provinciali per una tavola rotonda in cui si affronteranno le principali criticità e sfide del mondo agricolo in Abruzzo. Tra i temi centrali ci saranno la carne sintetica, le emissioni degli allevamenti zootecnici, la necessità di sburocratizzazione, la fauna selvatiche e le difficoltà collegate alla riforma della politica agricola comunitaria.

«Il nostro documento politico, fatto di proposte concrete, ripercorre le problematiche più sentite dal mondo agricolo – dice il Presidente di Coldiretti Abruzzo Pietropaolo Martinelli – Sarà un momento di confronto con chi si candida a governare la nostra regione, con l’auspicio che l’agricoltura diventi il fulcro dell’economia abruzzese attraverso la risoluzione di problemi annosi e penalizzanti ma anche attraverso una visione che sappia cogliere le nuove opportunità di sviluppo”.

Comunicato stampa

Altre notizie che potrebbero interessarti

Politica, la settimana all’Emiciclo

Giovedì audizione del Direttore Generale della ASL 1 Testa
Redazione IMN

Giubileo 2025, tra le tappe del pellegrinaggio anche Magliano

In estate, partirà un progetto sperimentale per il luogo di culto Santa Maria in Valle Porclaneta.
Gioia Chiostri

Addio all’ex sindaco Grossi, Giovagnorio: «Era un padre e un nonno integerrimo»

Gioia Chiostri