INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Concorso “Croce l’uomo”: le riflessioni degli alunni del liceo Vitruvio

Per Simone e Francesco partecipare e vincere è stato un momento importante di formazione umana e culturale in cui sono state messe in gioco diverse competenze e abilità

COMUNICATO STAMPA

 

La VI edizione del Concorso “Croce l’uomo” organizzata dall’Associazione “Circolo Culturale Crociano” di Raiano ha visto sul gradino più alto del podio due alunni del Liceo Scientifico “Vitruvio” di Avezzano, Simone Bagnarelli e Francesco Santucci, entrambi frequentanti la classe VB. I due alunni si sono cimentati su un saggio sull’argomento: “Benedetto Croce e Giovanni Gentile: un difficile rapporto” in cui l’amicizia tra i due intellettuali è stata esaminata e passata al setaccio analizzandone i motivi di rottura che hanno trovato il loro culmine nell’adesione al fascismo da parte di uno e la condanna netta dello stesso da parte dell’altro.

 

 

Per Simone e Francesco partecipare e vincere è stato un momento importante di formazione umana e culturale in cui sono state messe in gioco diverse competenze e abilità:

 

«Partecipare al concorso Benedetto Croce – ci dice Simone- è stata una grande occasione per mettermi in gioco al fine di realizzare un elaborato originale in cui la creatività è stata fondamentale per collegare temi storici, artistici e culturali al rapporto dei due filosofi, Benedetto Croce e Giovanni Gentile. La forte amicizia con Francesco mi ha stimolato a produrre un buon lavoro che ha arricchito il mio bagaglio culturale, sono stato molto felice e onorato di aver preso parte a questo Premio.»

 

«Partecipare al premio Croce è stata un’esperienza stimolante e arricchente. Croce e Gentile sono figure di spicco nella filosofia italiana del XX secolo, con idee e contributi significativi che hanno plasmato il pensiero e la cultura del loro tempo. La filosofia è una materia che mi interessa e quindi mi è piaciuto molto poter elaborare un saggio su questo argomento» è la riflessione di Francesco.

 

I due alunni sono stati accompagnati e guidati in questa esperienza dalla prof.ssa Claudia Di Biase.

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Nicolina Tania Ulisse, a nome di tutta la comunità scolastica del liceo “Vitruvio” si congratula con i due ragazzi esprimendo viva soddisfazione e orgoglio per l’importante traguardo raggiunto.

 

Ad maiora semper, Vitruviani!

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Aggiornamento, Capistrello-Spoltore a porte chiuse

La gara di esordio si giocherà senza spettatori
Redazione IMN

VIDEO. Ieri il sit-in dei sindaci a Palazzo Chigi, Fabris (Strada dei Parchi): «I primi cittadini non sono una nostra controparte»

Gioia Chiostri

Rugby L’Aquila: giocatori positivi, partita annullata

Annullata gara di domenica contro l'Anzio
Redazione IMN