INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Giovane attore avezzanese protagonista in “Prima Caccia”

Il cortometraggio è tutto abruzzese, girato sull’altipiano del Voltigno nel Parco Nazionale del Gran Sasso

Sabato 10 giugno, nell’affascinante location di Palazzo Sirena a Francavilla al Mare, è stato proiettato il cortometraggio dal titolo “Prima Caccia” del regista indipendente Daniele Forcucci realizzato in collaborazione con IFA – Scuola di cinema e recitazione di Pescara.

Il corto, opera prima e fuori concorso all’Adriatic Film Festival 2023, andato in scena tra l’8 e l’11 giugno, ha visto tra i protagonisti il giovane attore avezzanese Emanuele Bracone insieme a Franco Mannella (attore, regista teatrale e doppiatore), Fiorenzo Mattu (attore), Arturo Scognamiglio (attore e regista), Sofia Ponente (attrice) e Veronica Lo Forte (attrice e doppiatrice italiana).
Ambientato negli anni del brigantaggio e girato interamente in Abruzzo, sull’altipiano del Voltigno nel Parco Nazionale del Gran Sasso, il corto racconta la storia di un ragazzo costretto a crescere troppo in fretta.

Il rito di iniziazione alla caccia, necessaria per il sostentamento della famiglia durante l’inverno e voluto a tutti i costi da un patrigno violento, contro la volontà della madre e del ragazzo stesso, si trasforma in un passaggio di vita avventuroso e drammatico a causa dell’incontro con dei briganti che popolano i boschi abruzzesi nel periodo di ambientazione del cortometraggio e che costringe il ragazzo a prendere le sue prime decisioni da “uomo”.
Un’altra bella affermazione per il giovane Emanuele che dimostra sempre grande professionalità, nonostante la giovane età, raccogliendo, anche in questa occasione, il plauso del pubblico e degli addetti ai lavori presenti alla proiezione.

La sua formazione artistica inizia da lontano grazie all’incontro di Emma Francesconi (attrice e regista teatrale) che, insieme all’Associazione Proteo, lo ha iniziato alla recitazione teatrale e che nel tempo lo ha voluto in molti spettacoli. L’ultimo progetto li vede ancora insieme nello spettacolo “Amate da Morire” di Emma Francesconi e Francesco Frezzini, una denuncia contro la violenza sulle donne che, in questa stagione teatrale, è stato portato in scena nella suggestiva cornice del Teatro di Massenzio a Roma, al Ridotto Teatro dell’Aquila ed al Castello Piccolomini di Celano.

Emanuele continua a studiare recitazione e musical presso la scuola Seven Arts Theatre Studio di Avezzano il cui Direttore Artistico, il Maestro Marco Verna, lo ha già accompagnato su palchi importanti e visto vincitore del Performer Italian Cup. Insieme alla sua Compagnia, Emanuele si è esibito nel musical “Little shop of horror” e sta preparando il nuovo spettacolo “La Famiglia Addams” che la Scuola porterà in scena a Settembre.
Una stagione impegnativa per Emanuele che è riuscito a coniugare gli impegni scolastici con quelli artistici e che lo ha portato a vivere esperienze sempre più importanti e formative.
Sentiremo ancora parlare di lui.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tenta di investire finanzieri e poliziotti: arrestato

Inseguimento da film lungo le strade di Pescara durante la scorsa notte
Redazione IMN

Avezzano: potatura dei Platani su via XX Settembre e via Roma

Chiusura al traffico dei tratti di strada interessati dagli interventi
Redazione IMN

Stefano Panella alla guida dei Giovani Imprenditori d’Abruzzo

Redazione IMN