INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Giovanna Lusi presenta “Uscita d’emergenza”

Un progetto in cui teatro e musica si incontrano in un cammino nelle emozioni: “Questo spettacolo non ha la pretesa di essere intellettuale, semplicemente vorrei che ci fermassimo tutti insieme a osservare ciò che succede nel quotidiano”

Body shaming, il rapporto con i social, la solitudine e la rabbia: sono alcuni dei temi racchiusi all’interno dello spettacolo di teatro-canzone “Uscita d’emergenza” della giovane artista abruzzese Giovanna Luisi.

L’evento, in scena il prossimo 4 dicembre alle ore 21 al Ridotto del Teatro comunale dell’Aquila, è stato presentato questa mattina al Palazzetto dei Nobili del capoluogo abruzzese.

“Questo spettacolo non ha la pretesa di essere intellettuale, semplicemente vorrei che ci fermassimo tutti insieme a osservare ciò che succede nel quotidiano: le nostre paure, le preoccupazioni, il dolore, ma anche fenomeni sempre più diffusi e amplificati dai social, come il body shaming – ha spiegato Giovanna Luisi nel corso della conferenza stampa – ‘Uscita d’emergenza’ nasce dunque da alcune riflessioni sulla mia generazione: una donna di 40 anni che si confronta con il mondo di oggi e si rende conto che un cambio importante c’è stato, ma forse non eravamo poi così preparati”.

Lo spettacolo, presentato dall’associazione culturale “La Chiave di Volta”, è patrocinato dalla Regione Abruzzo, dal Consiglio regionale, dalla Provincia dell’Aquila e dal Comune dell’Aquila, con il sostegno della Fondazione Carispaq.

“Uscita d’emergenza” è un progetto in cui teatro e musica si incontrano e nel quale raffinatezza e linguaggio popolare convivono in armonia in un cammino nelle emozioni: è come prendere per mano lo spettatore e accompagnarlo in un percorso che analizza la crisi generazionale, a tratti esistenziale, che la pandemia ha portato duramente alla luce, tra interrogativi, confusione, relazioni interpersonali compromesse e fede vacillante.

“Un atto di coraggio non soltanto nei confronti del settore artistico ormai allo stremo, ma nei
confronti dei valori che abbiamo perduto nella corsa verso la modernità”, ha aggiunto Luisi. L’incontro, moderato dalla giornalista Roberta Maiolini, accompagnata dal presentatore e attore Paolo Del Vecchio, si è aperto con la proiezione del video musicale di “Uscita d’emergenza”, prodotto da Fernando Stati (Mpl).

Patrizia Orlandi, presidente dell’associazione “La Chiave di Volta”, ha poi ricordato l’importanza di mettere in luce le eccellenze artistiche del territorio. Un discorso condiviso anche dalla dott.ssa Alessandra Lucantonio, del Servizio beni e attività culturali della Regione Abruzzo, e Leonardo Scimia, consigliere del Comune dell’Aquila. “Ritengo sia fondamentale per un’amministrazione investire sulla cultura e su iniziative come questa – ha spiegato Scimia – Siamo sempre molto attenti a progetti che arrivano dal territorio e che mettono in luce i nostri artisti. Credo che la forza della città passi anche da queste iniziative, L’Aquila sta rinascendo dalla cultura e da eventi come ‘Uscita d’emergenza’”.

Seguendo il filone di grandi artisti italiani, quali Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci, lo spettacolo vuole ridare splendore a una forma d’arte che non è recital, non è musical ma che è vero e proprio teatro-canzone, riveduto e rinnovato, che sia anche forma di intrattenimento garbato ed elegante, meditativo e divertente.

GIOVANNA LUISI

Fin da giovanissima mostra grande passione per il canto. Altre grandi passioni sono la scrittura creativa ed il teatro. Frequenta presso l’agenzia letteraria Ponte di Carta, un corso di Letteratura e Teatro, e prosegue con il Lab della compagnia teatrale “Teatranti tra Tanti” di Alessandro Martorelli.

Prende lezioni di canto lirico, per circa un anno e mezzo, dopodichè continua il suo percorso di studio con la nota vocologa e formatrice Eleonora Bruni. Nel 2017 partecipa al “Vinile d’Argento” Jimmy Fontana, con giuria d’eccezione capitanata dal M° Vince Tempera, vincendo il Premio della Critica e posizionandosi al secondo posto nella categoria “Big”.

Nello stesso anno diventa finalista per due volte al “Sanremo New Talent” e si esibisce a Casa Sanremo durante il famoso Festival, nel 2018. Lavora con la scuola di arti performative 7ARTSTUDIOS, con la quale interpreta il ruolo di Saraghina (NiNe con i brani “Ti Voglio Bene” e “Be Italian”) e canta sia in scena che fuori scena tutti i brani corali. Nel luglio del 2018, con la collaborazione di Valter Sacripanti, inizia la produzione dei propri inediti. Nascono così i primi brani.

Tra il 2018 e il 2020 porta in scena “EVOLUSCION il Musical” interpretando 11 ruoli recitati e cantati. Intanto con il Lab dei “Teatranti tra Tanti” recita nella commedia british dal Titolo “E’ una caratteristica di famiglia”.

Al 25° Festival di Avezzano, riceve il premio speciale “Rivelazione dell’anno”. A fine aprile partecipa al Premio “Mia Martini 2019”, superando tutte le selezioni e approdando alla finalissima di Bagnara Calabra. Nel settembre 2020 prende parte ad un corso intensi- vo di sei giorni di Dizione e Doppiaggio, con L’Accademia Nazionale della Voce di Daniela de Meo, e partecipa ai corsi tenuti da Luca Ward, Monica Ward e Massimo Lopez.

Il 3 settembre 2021, presso il Teatro dei Marsi di Avezzano, presenta il suo primo concept album “Uscita d’Emergenza” con l’omonimo spettacolo di Teatro/Canzone.

Altre notizie che potrebbero interessarti

La Marsica del primo settore si riunisce a Trasacco

Seminario formativo sull'agricoltura sociale. I lavori puntano a rendere edotto il territorio sul ...
Redazione IMN

Sanità: Verì e Cimaponi visitano ospedale Penne

L’obiettivo della Regione è quello di rilanciare i presidio sanitario di Penne con l’assunzione di ...
Redazione IMN

Sabato di sanzioni nella Marsica: assembramento a Civitella Roveto

A Tagliacozzo 4 cittadini beccati dai militari fuori dal proprio Comune di residenza, senza ...
Redazione IMN