INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Il Torlonia inaugura l’esposizione dei sontuosi volumi sul Fucino

Il prossimo giovedì 7 dicembre, l’Istituto “Torlonia-Bellisario” di Avezzano presenterà la conclusione del restauro e l’esposizione dei tre volumi in formato monumentale della relazione prodotta da Alexandre Brisse e Léon De Rotrou.

Con una conferenza inaugurale, dal titolo “Il prosciugamento del lago Fucino”. L’opera e il restauro, giovedì 7 dicembre alle ore 16.30 l’Istituto “Torlonia-Bellisario” di Avezzano presenterà la conclusione del restauro e l’esposizione dei tre volumi in formato monumentale della relazione prodotta da Alexandre Brisse e Léon De Rotrou, i due funzionari francesi che furono impegnati nella colossale impresa ottocentesca del prosciugamento del Lago Fucino, rispettivamente, in veste di ingegnere in capo dell’opera idraulica ed ex-chef résident dell’Amministrazione Torlonia.

Dopo un lungo anno di lavoro svolto nel laboratorio allestito nel Liceo Classico dalla restauratrice incaricata, i volumi sono stati esposti in un’aula appositamente dedicata dentro il Liceo Torlonia, accompagnati da una descrizione delle fasi di restauro e da immagini dei volumi, in particolare dell’Atlante, le cui straordinarie tavole fungono da commento e documentazione della relazione.

La conferenza per la presentazione di questi libri, che si terrà nell’Aula Magna del Liceo Classico Torlonia, vuole essere un momento di riflessione sia sull’opera libraria stessa e il restauro realizzato sia sul Fucino e sul suo prosciugamento, parte fondamentale del patrimonio storico del territorio marsicano.

Oltre al Dirigente Scolastico Damiano Lupo e Veneranda Rubeo, curatori del progetto, e alla restauratrice Monica Palari, interverranno all’incontro Filiberto Ciaglia, dottorando di ricerca in Studi Geografici alla Sapienza Università di Roma, Paolo Di Stefano, professore ordinario di Disegno e metodi dell’ingegneria industriale e direttore del Centro Interdipartimentale Heritechne (Centro per le tecnologie applicate ai beni culturali) dell’Università di L’Aquila, e Giuseppe Grossi, archeologo e storico, direttore tecnico Archeoclub-sezione Marsica.

Al termine della conferenza, l’aula espositiva sarà aperta ai visitatori.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“Enfasi su Ponte Belvedere per coprire vuoto di idee”

La parlamentare abruzzese contro l'Amministrazione Biondi: "Il sindaco si incensa e parla di cose ...
Redazione IMN

Auto contro guardrail su A14, morto 29enne

Aperta inchiesta, impatto dopo cambio carreggiata per cantiere
Redazione IMN

Covid: un abruzzese su quattro ha contratto il virus

Sono oltre 300mila i guariti da inizio pandemia, il 24% della popolazione
Redazione IMN