INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Messina Denaro diserta videoconferenza per seduta di chemio in carcere

Udienza rinviata al 9 marzo

Il boss Matteo Messina Denaro avrebbe rinunciato a essere presente in videoconferenza, dal carcere delle Costarelle all’Aquila, con l’aula bunker di Caltanissetta a causa della sua prima seduta di chemioterapia a cui viene sottoposto in queste ore all’interno dell’istituto penitenziario.

A quanto si apprende da fonti informate, sarebbe stata allestita un’apposita stanza non molto distante dalla sua cella dove Messina Denaro si sottopone alle cure.

Al momento non c’è certezza, in virtù di questa necessità medica, su quali saranno le intenzioni del boss di Cosa Nostra in merito all’eventuale sua partecipazione alle prossime udienze del processo.

Comunque l’udienza del processo a Matteo Messina Denaro, accusato di essere il mandante delle stragi di Capaci e via D’Amelio, è stata rinviata al 9 marzo “per consentire al difensore di essere presente”.

Lo ha deciso il presidente della Corte d’Assise di Caltanissetta Maria Carmela Giannazzo, dopo che oggi il boss ha deciso di non assistere all’udienza in videoconferenza dal carcere de L’Aquila.

Uno dei due difensori d’ufficio del boss, l’avvocato Salvatore Baglio, ha comunicato di avere ricevuto una delega orale dal difensore di fiducia nominato da Messina Denaro, la nipote Lorenza Guttadauro, e ha chiesto i termini a difesa del Ros dopo la individuazione del secondo covo del mafioso che a più riprese ha affermato di non voler collaborare con la giustizia.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Crab ancora in bilico: si attende mezzo milione di euro, intanto Pepe annuncia: «Verso l’unificazione delle professionalità»

Gioia Chiostri

Incontro Biondi-Piantedosi: “Colloquio costruttivo”

Il titolare del dicastero ha espresso parole di elogio per il capoluogo d’Abruzzo di cui conserva ...
Redazione IMN

Avezzano: lavori per abbattere barriere architettoniche 

Iucci e Pierleoni: "Detto, fatto. Non sono solo lavori pubblici, ma passi di civiltà"
Redazione IMN