INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Pd: “Comune verifichi regolarità su convention FdI Pescara”

"Capitaneria controlli, uso improprio spiaggia libera di tutti"

Il Comune di Pescara dovrà chiedere alla Capitaneria di porto e alla polizia locale di verificare la regolarità di quel che sta avvenendo sulla spiaggia libera della Nave di Cascella.

È stato approvato, con la spaccatura nel centrodestra, l’ordine del giorno illustrato dal capogruppo del Pd Piero Giampietro e sottoscritto dagli altri consiglieri di opposizione, con il quale veniva chiesto di “dare mandato ai competenti uffici comunali il puntuale controllo dell’utilizzo a fini turistici della spiaggia libera antistante la Nave di Cascella e le finalità turistico-ricreative delle iniziative in corso di svolgimento, di “chiedere il supporto della Capitaneria di porto ed alla polizia locale per garantire il pieno rispetto del libero accesso alle spiagge libere, il corretto utilizzo delle stesse, il non impedimento della visione del mare come da autorizzazione della soprintendenza relativamente alla conferenza programmatica FdI-An in programma dal 26 al 28 aprile nella spiaggia libera antistante la Nave di Cascella” e di “dare mandato ai competenti uffici di monitorare il rispetto del divieto di fare pubblicità sulle spiagge libere con cartelli, striscioni o insegne ai sensi del piano demaniale, coprendo dunque ogni marchio, simbolo o insegna, anche espressione di partito o propaganda politico-elettorale”.

“Siamo contenti se la città ospita un grande evento – spiega Giampietro – ma qui siamo di fronte ad un uso a nostro giudizio improprio della spiaggia libera di tutti.

Pescara ha spazi adeguati che si possono utilizzare per eventi nazionali senza forzature. Qui, a nostro giudizio, invece le norme sono state forzate. Ora vigileremo affinché l’ordine del giorno venga puntualmente rispettato fin dalle prossime ore”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

SP Capistrello-Filettino, Alfonsi: “Da sempre in agenda”

Già avviate interlocuzioni con i vertici dell'Anas. La Provincia precisa che con l'approvazione del ...
Redazione IMN

Concorsi truccati per forze dell’ordine: 70 indagati

Documenti falsificati e scambio di candidati per sostenere le prove in cambio di 10 mila euro
Redazione IMN