INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Perquisizioni e sigilli a ufficio funzionario Asl L’Aquila

Riserbo sulle indagini, perquisizione negli uffici di Castel di Sangro

I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale dell’Aquila hanno effettuato nella mattinata di ieri una perquisizione a Castel di Sangro (L’Aquila) nell’abitazione di Michela D’Amico, funzionario del settore acquisizione beni e servizi della Asl provinciale dell’Aquila che è anche assessore comunale al bilancio del comune sangrino, in seno al quale nella precedente consiliatura è stata presiedente del consiglio comunale.

I militari hanno anche fatto visita negli uffici dell’azienda sanitaria all’Aquila ponendo in particolare i sigilli dell’ufficio di D’Amico al fine di programmare poi l’esame di una copiosa documentazione.

Il funzionario pubblico è indagato nell’ambito di una inchiesta della Procura della repubblica dell’Aquila: sulla vicenda c’è il più stretto riserbo da parte di inquirenti ed investigatori. Secondo quanto trapelato, le indagini si riferirebbero ad una procedura di gara nell’ambito della quale il funzionario avrebbe il ruolo di responsabile unico del procedimento.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Mercato di Avezzano, gli ambulanti non ritirano le autorizzazioni: sabato niente bancarelle

Gioia Chiostri

L’Aquila: eccellenti risultati col robot da Vinci: contro i tumori su fegato, stomaco, vie biliari, milza e colon

Gioia Chiostri

Castellafiume, 4 bambini positivi dai test sierologici

4 positivi su 48 bambini. Nei prossimi giorni eseguiranno il tampone
Redazione IMN