INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Premio Cambiamenti, vince impresa teramana

Al Polo di Economia dell’Ateneo la finale della manifestazione che ha offerto una grande vetrina alle giovani imprese innovative

Giovani. Determinate. Ambiziose. Competenti. È il profilo delle nuove imprese abruzzesi, così come lo ha disegnato la finale regionale della sesta edizione del Premio Cambiamenti, voluto dalla CNA Nazionale per sostenere la giovane impresa innovativa, che oggi all’università dell’Aquila ha incoronato la teramana “Regrowth” vincitrice della selezione che rappresenterà l’Abruzzo nella finale nazionale in programma a Roma. La start-up, specializzata nell’introduzione di nuove tecnologie innovative in agricoltura e produzione alimentare, ha preceduto nella graduatoria conclusiva “Trace Technologies”, anch’essa del Teramani (Nereto), classificatasi al secondo posto, e “Aichi Obiettivo 20” dell’Aquila che ha conquistato la piazza numero tre.

A designare la regina dell’edizione 2022 (quest’anno denominata “Take-off”, ovvero decollare) tra le 14 start-up chiamate a contendersi il primo posto, è stata una giuria composta da studenti al polo Economico dell’Ateneo: seguendo una formula originale già sperimentata nelle edizioni scorse tenute nelle università di Chieti-Pescara e di Teramo, i giovani hanno sommato il proprio voto a quello di una giuria tecnica – ne hanno fatto parte quest’anni Giuseppe Di Biase, Luigi Balzani, Paola Olimpia Achard, Ivano Lapergola e Linda D’Agostino – che ha operato nei giorni scorsi una prima selezione tra le 97 imprese iscritte al Premio. Una cifra davvero significativa, soprattutto se messa a confronto con il dato di partecipazione di territori molto più grandi dell’Abruzzo.

La finale odierna – condotta da Silvio Calice, da sempre animatore dell’evento in Abruzzo con i Giovani Imprenditori della CNA – è stata l’occasione per veder sfilare un piccolo universo di competenze e ingegno, frutto della fantasia imprenditoriale di donne e uomini giovani e ambiziosi, che spaziano nei campi più diversi, molti dei quali attenti alle nuove frontiere dell’economia green, ma sempre attenti alle nuove opportunità per fare business.

Un panorama che va dalla finanza sostenibile che promuove l’ecologia alle progettazioni agro-industriali, dal turismo ambientale dedicato ai disabili alla digitalizzazione dei biglietti da visita, fino all’uso dei droni e delle neuroscienze. Il tutto passando per soluzioni d’avanguardia nel campo delle calzature, per la ricerca elettronica di posti barca, l’e-commerce, la riconversione elettrica delle bici, l’uso di tecnologie avveniristiche per l’attività agricola in aree marginali, il supporto alla viticoltura, l’utilizzo di sofisticate e sempre più sicure tecnologie digitali dedicate alle transazioni online, e perfino la semplificazione nella scelta del menù al ristorante.

Gli interventi di saluto alla platea hanno tutti sottolineato il valore delle nuove imprese innovative e la straordinaria occasione che rappresentano per la nostra economia, alle prese con una importante transizione ecologica: in questo senso si sono espressi con vari accenti e sottolineature il professor Lelio Iapadre, il presidente regionale della CNA, Savino Saraceni; il presidente della CNA dell’Aquila, Claudio Gregori. Concetti ribaditi nelle sue conclusioni, dal direttore regionale della CNA, Graziano Di Costanzo, che ha parlato di “scoperta di idee fantastiche”.

Questo, infine, l’elenco delle imprese che hanno preso parte alla finale: “Aichi Obiettivo 20”e “Myco” dell’Aquila; “Mylink” di Avezzano; “Appennini For All” di Avezzano (vincitrice della edizione 2021); “BuzzDrone Cyberdorne” di Tagliacozzo; “Umana-Analytics” e “Abbruzzami” di Chieti; “Aria Insoles” di Monteodorisio; “I2t” di Lama dei Peligni; “piùBici” di Pollutri; “Regrowth” di Teramo; “Trace Technologies” di Nereto; “AstraKode” di Pescara; “Dishup” di Città Sant’Angelo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pnrr: Ministero Cultura assegna fondi a Rocca Calascio

L'assegnazione dei fondi per la riqualificazione della Rocca chiude la partita dopo i due ricorsi
Redazione IMN

D’Alessandro (Iv): “A lavoro per scelta alta”

Il deputato abruzzese di Italia Viva sul Quirinale: "Siamo pontieri tra i due schieramenti"
Redazione IMN

Risparmi: “Abruzzesi accorti, ma fiduciosi”

Dati Osservatorio Reale Mutua, preoccupano inflazione e rincari
Redazione IMN