INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Rugby L’Aquila: domenica decisiva al Fattori

Di Marco: "Dopo questo lungo stop, l'importante è poter finalmente tornare a giocare"

Grande attesa per il ritorno in campo, allo stadio Tommaso Fattori, per la capolista Rugby L’Aquila, che affronterà domenica 10 aprile alle ore 15.30 l’Unione Rugby Capitolina, seconda a 3 punti di distanza, per una sfida dunque decisiva, valevole per il campionato di serie C. 

La Rugby L’Aquila non ha disputato le ultime due partite, in quanto le sue avversarie, la Lazio rugby e la Primavera rugby, non si sono presentate, vincendo dunque a tavolino, c’è stato poi il turno di riposo.

La giovane compagine aquilana, di cui è presidente Mauro Scopano, amministratore dell’Aterno gas & power e head coach Massimo Di Marco, guida la classifica del suo torneo a quattro squadre, con 19 punti, inseguita proprio dalla Unione Rugby Capitolina, con 16 punti, a seguire la Primavera rugby a 4 e la Lazio Rugby a 1 punto. La settimana scorsa  l’Unione Rugby Capitolina ha battuto la Lazio rugby in trasferta con il risultato di 27 a 24.

Commenta Massimo Di Marco: “Dopo questo lungo stop, l’importante è poter finalmente tornare a giocare. Abbiamo recuperato giocatori importanti, che si erano infortunati, e non saremo come nell’ultima  partita solo in 16, con la panchina cortissima. Quello che è certo è che non sarà una partita semplice. Vero è che abbiamo battuto la Capitolina all’andata, sul loro campo, ma questo non ci autorizza certo a cullarci sugli allori”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“Fare Centro”, disposto scorrimento graduatoria linea B

Assessore Liris: "23 operatori beneficiari per 1,4 milioni circa"
Redazione IMN

Dramma Afghanistan, Simonelli: “La nostra città non si tira indietro”

Parla il consigliere Simonelli: "Avezzano e la Marsica devono essere orgogliosi di non voltare le ...
Gioia Chiostri

Controlli Nas ad aziende di trasporto urbano e interurbano

Nel complesso le ispezioni hanno riguardato 18 autobus e sono state eseguite nelle quattro province ...
Redazione IMN