INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Salvini sugli sbarchi: “Chi sbaglia, paga”

Il Ministro e leader della Lega si dice pronto al pugno duro contro gli sbarchi. "Multe, sequestri e controlli". Fa eco Tajani: "L'Italia non può essere l'unico luogo di arrivo dei migranti".

“Chi sbaglia, paga.

Bene così”.

Stretta in vista, multe sequestri e più controlli. Il governo pronto al pugno duro sugli sbarchi”.

Così il vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini su Twitter. Le sue parole sono state riportate dall’Ansa.

“Abbiamo posto un problema politico, il problema dell’immigrazione ci tocca in modo particolare. Noi continuiamo ad accoglierli con solidarietà ma il tema va affrontato oggi. Serve una strategia europea, l’Italia non può essere l’unico luogo di arrivo” dei migranti. Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani a Mezz’ora in più su Rai 3.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Giovani: si ricercano per il Servizio Civile 12 giovani nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Redazione IMN

Amazon, Cgil: “Per gli addetti niente mezzi pubblici”

"Solo con auto propria da Abruzzo e Molise al polo logistico"
Redazione IMN

‘Innovare l’Abruzzo’, giovedì a Tagliacozzo il convegno delle autorità politiche

Redazione IMN