INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Scanno, arrivano eliporto e protezione civile

Sindaco: "Entro primavera confidiamo di poter avviare i lavori"

Sarà realizzata a Scanno un’elisuperficie di soccorso e di protezione civile.

Nella seduta straordinaria del Consiglio comunale è arrivata l’approvazione all’unanimità del progetto per la costruzione di un eliporto nei pressi del bivio con la frazione Frattura, tra la strada comunale e il fiume Tasso.

“Si tratta di un’opera strategica importante per Scanno, che sarà a servizio di tutto il nostro territorio montano – afferma il sindaco Giovanni Mastrogiovanni – Esprimo soddisfazione per questo passo avanti, fondamentale per realizzare l’area di atterraggio di elisoccorso, che sarà in grado di avvicinare il più possibile i cittadini alle strutture sanitarie e ospedaliere abruzzesi. Un progetto condiviso anche dalla minoranza, che ha dimostrato sensibilità e senso di responsabilità approvando tutti insieme un’opera che potrà essere incisiva in caso di necessità. Siamo riusciti finalmente a far sì che il nostro territorio di montagna, con tutte le difficoltà che affronta a livello sanitario, possa dotarsi di una struttura preziosa finalizzata al soccorso e alla protezione civile. Un altro tassello questo, nell’ambito del rilancio e dello sviluppo del territorio, anche nell’ottica turistica, che contribuisce a incoraggiare i cittadini a restare nei nostri paesi montani. Entro la prossima primavera confidiamo di poter avviare i lavori”, conclude il sindaco.

Il progetto si avvale del contributo di 200 mila euro a valere sui fondi Fas Fsc 2007-2013 con bilancio 2019.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid-19, indice Rt stabile: più di 8 milioni ancora senza dose

Lungo tutto lo Stivale, in base all'ultimo monitoraggio settimanale connesso alla pandemia, scende ...
Redazione IMN

Ospedale Pescara, M5S: “Vergogna senza precedenti”

Consigliere regionale Pettinari: "Marsilio e Verì si dimettano e chiedano scusa ai cittadini"
Redazione IMN

Fase 2: piano omologato per riaperture, ma…

Si terrà da conto la specificità di ogni Regione italiana. Non meno di 50 miliardi per fronteggiare ...
Redazione IMN