INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Settembre è il mese della sensibilizzazione sui tumori pediatrici

Secondo i dati, circa l'80% dei 2200 bambini e degli adolescenti colpiti dal cancro guarirà, ma ogni anno, circa 500, tra bambini e ragazzi, non sopravvivrà al tumore.

Nel mese di settembre centinaia di associazioni di genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori e leucemie, riunite nel network mondiale Childhood Cancer International – CCI, danno vita ad attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni sul cancro nei bambini e negli adolescenti.

CCI è la rete globale di genitori riuniti in centinaia di associazioni con l’obiettivo di difendere il diritto alle cure e alla buona qualità di vita di tutti i bambini e gli adolescenti malati. In Italia la CCI è rappresentata da FIAGOP, Federazione Italiana Associazione Genitori e Guariti Oncoemetologia Pediatrica, che ne è socio fondatore.

È in questo contesto che FIAGOP promuove la nuova edizione della campagna di sensibilizzazione dal nome “Accendi d’Oro, Accendi la Speranza 2022”, che da lunedì 19 a domenica 25 settembre propone sul territorio nazionale tre iniziative pubbliche che si concluderanno il 16 ottobre con l’evento conclusivo “Io Corro per Loro”, la grande corsa a sostegno della ricerca sul cancro pediatrico, inizialmente organizzata per il 25 settembre ma posticipata nel rispetto delle prossime elezioni politiche”

I dati del cancro nei bambini e adolescenti

In Italia il numero di neoplasie maligne (leucemie, linfomi e tumori solidi) atteso ogni anno nella fascia di età 0-19 anni, è di circa 2.200 casi, circa 1400 bambini e 800 ragazzi (35.000, in tutto, in Europa).

Grazie ai progressi compiuti dalla ricerca accademica e clinica, circa l’80% dei 2200 bambini e degli adolescenti colpiti dal cancro guarirà, ma ogni anno, circa 500, tra bambini e ragazzi, non sopravvivrà al tumore.

Accendi d’Oro: In tutto il mondo l’oro è il colore scelto per ricordare quanto siano preziosi i bambini e gli adolescenti colpiti dal cancro. Le associazioni federate Fiagop torneranno ad illuminare di luce dorata monumenti e punti iconici dei loro territori. Un’attività certamente simbolica ma molto speciale, in rete con il resto del mondo, per “accendere” l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sui problemi e le urgenze dell’oncoematologia pediatrica. Le associazioni distribuiranno un Nastrino dorato, simbolo della lotta al cancro pediatrico. L’invito è di indossarlo per riconoscere apertamente il coraggio dei piccoli e giovani guerrieri, per poi scattare un selfie da condividere utilizzando gli hashtag #Accendidoro #GoGold #IostoconFiagop.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Abuso e truffa, chiesto rinvio giudizio sindaco Rivisondoli

Si tratterebbe secondo la Procura di intera struttura alberghiera realizzata con una serie ...
Redazione IMN

La Asl sposta a Pescina allergologia, angiologia e chirurgia

Ora è ufficiale. Invece, l’ambulatorio di medicina sportiva dell’ospedale di Avezzano è stato ...
Redazione IMN

Le Naiadi: il 30 settembre la riapertura al pubblico

Al via il nuovo corso targato Pinguino Nuoto
Redazione IMN