Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Sparatoria Pescara: vittima un architetto di 66 anni

Il ferito grave è un 48enne, ex calciatore

L’uomo morto a seguito della sparatoria nel bar di Pescara si chiamava Walter Albi, 66 anni, e risulta iscritto all’albo degli architetti.

Il ferito grave è Luca Cavallito, 48 anni, ex calciatore con precedenti penali, come riporta l’Ansa.

Una ulteriore ricostruzione dei testimoni conferma che a sparare è stata una sola persona giunta in moto: parlano di un braccio che spunta da alcune piante sul lato di via Ravasco e di una mano fermissima che spara almeno sei colpi.

L’uomo bardato col casco integrale sarebbe poi fuggito per via Vittorio Veneto a tutta velocità sulla moto di grossa cilindrata.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Novità sulla viabilità delle autostrade abruzzesi

Alice Pagliaroli

VIDEO. Turismo, misure per danni Covid-19

Mauro Febbo: "Situazione preoccupante, disdette per estate".
Redazione IMN

Coronavirus, in Abruzzo massima collaborazione degli infermieri

OPI di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo garantiscono collaborazione per emergenza COVID-19
Redazione IMN