INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS SLIDE TV

Spegne oggi 100 candeline: auguri a Maria Fiore Ranalli

Festa grande nella famiglia Ranalli per il compleanno di nonna Maria Fiore, un fiore di donna da sempre. Festeggiamenti e torta in compagnia dei due figli Gianni e Francesca, medico e insegnante in pensione, che oggi l'hanno circondata ancor di più di amore e di affetto.

100 anni di vita vissuta, 100 anni di attimi indimenticabili, 100 anni di ricordi indelebili e di emozioni rimaste eterne nel cuore: oggi nonna Maria Fiore Ranalli, originaria di Collelongo, compie 100 anni.

Festa grande in famiglia e in città: nonna Maria ha condiviso i festeggiamenti (ed una golosissima torta) con i suoi due figli Gianni e Francesca, che dalla madre hanno ripreso sicuramente lo spirito combattivo, l’entusiasmo e il valore dello studio.

Spegnere 100 candeline, oggi, con l’affetto dei propri cari attorno vuol dire avere tanta ricchezza e godere ancora di tanta fortuna.

Nata a dicembre del 1923 e rimasta vedova da qualche tempo, nonna Maria Fiore ha sempre voluto coltivare, durante i suoi anni, il ‘fiore’ dell’onestà e della dignità.

Moglie del conosciutissimo e stimato maestro Rocco – medaglia d’oro della Democrazia Cristiana – la donna si trasferì ad Avezzano nei primi anni ’60 in via dei Ferrovieri, dove abita tutt’ora.

Il figlio Giovambattista Ranalli (Gianni), medico dentista, e la figlia Francesca, storica insegnante della scuola materna Nennolina, anche oggi l’hanno circondata d’affetto e d’amore.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ancora disagi alla Asl 1, “Invertire la marcia”

Fedele: "Il personale sanitario di L’Aquila e Avezzano chiede intervento immediato per colmare le ...
Redazione IMN

Pietrucci: “Didattica mista per alleggerire presenze”

Il consigliere regionale commenta la "crescita esponenziale dei contagi, un segnale di grandissima ...
Redazione IMN

Zes, D’Alessandro (Iv): “Solo maggioranza di incapaci e senza orgoglio”

Il deputato di Italia Viva: "Può darsi che non ci sia un abruzzese capace di essere commissario ...
Redazione IMN