Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Stabilimento abusivo Vasto, sequestrati ombrelloni

Uomo denunciato per occupazione abusiva demanio marittimo

Il Personale della Guardia Costiera di Vasto, nell’ambito di azioni di monitoraggio della costa ed a seguito di segnalazioni circa la presenza di arbitrarie occupazioni di un tratto di spiaggia, ha accertato l’occupazione abusiva di una porzione di demanio marittimo: in particolare veniva riscontrata la presenza di più di 50 ombrelloni e 50 sdraio posizionate in assenza totale di titoli concessori rilasciati dal Comune di Vasto.

Veniva pertanto effettuato il sequestro dell’intera area, per un totale di più di 400 mq, e il responsabile denunciato all’autorità giudiziaria per occupazione abusiva di demanio marittimo.

Tale operazione rientra nelle attività condotte dalla Guardia Costiera nell’ambito dell’Operazione Mare Sicuro 2022, missione che proseguirà per l’intera stagione estiva per la salvaguardia della vita umana in mare, per garantire la sicurezza della navigazione e per prevenire e contrastare l’occupazione abusiva di tratti di arenile da parte di soggetti che, senza alcun titolo, li trasformano di fatto in spiagge private, sottraendole alla libera fruizione.
   
La Guardia Costiera di Vasto, in vista del ferragosto, potenzierà il proprio dispositivo, raddoppiando la presenza del proprio personale lungo le spiagge ma soprattutto a mare, garantendo la presenza di due mezzi navali, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto di Ortona. 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Prestiti, il Comune di Avezzano copre il 2% degli interessi

Scatta l'intesa con Banca del Fucino, sempre lungo il tracciato di un migliore aiuto verso il ...
Redazione IMN

Professor Tarquinio, il cordoglio del Pd

"Un uomo generoso, equilibrato, saggio, un grande Professore e protagonista della vita pubblica"
Redazione IMN

Anziano si toglie la vita con un colpo di fucile

Vano il tentativo dei medici di salvarlo. L’uomo negli ultimi tempi soffriva di depressione.
Redazione IMN