INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Tokyo 2020, giornata trionfale per l’Italia: oro anche la 4×100

La staffetta 4x100 conquista l'oro davanti alla Gran Bretagna. Oro anche per Busà nel karate

L’Italia è medaglia d’oro nella staffetta 4×100 delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il quartetto azzurro – Lorenzo Patta-Marcell Jacobs-Eseosa Desalu-Filippo Tortu – ha chiuso la gara davanti alla Gran Bretagna.

La staffetta azzurra ha corso in 37”50 (nuovo record italiano che ha migliorato quello di 37”95 stabilito ieri nella semifinale), davanti alla Gran Bretagna (37”51). Bronzo al Canada in 37’70.

Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 Luigi Busà è medaglia d’oro nella specialità kumite 75 chili di karate. Nella finale per il primo posto l’azzurro ha sconfitto l’azero Rafael Aghayev. Per l’Italia è il nono oro a Tokyo 2020.

Prima di lui, l’ottavo oro era arrivato con Antonella Palmisano. Dopo Massimo Stano, è oro Italia anche nella prova femminile dei 20 km di marcia. E’ la prima volta che l’Italia vince l’oro nella marcia con uomini e donne nella stessa Olimpiade.

Con l’oro di Antonella Palmisano nella 20 km di marcia, l’Italia era salita a quota 36 medaglie complessive eguagliando il suo record assoluto, che era stato raggiunto a Los Angeles 1932 e a Roma 1960. Ma con la medaglia dal karate, è record assoluto di medaglie alle Olimpiadi per l’Italia.

E l’Italia è in finale nella staffetta 4×400 maschile delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il quartetto azzurro – Alessandro Sibilio, Vladimir Aceti, Edoardo Scotti, Davide Re – ha chiuso la propria semifinale al quarto posto (le prime tre acquisivano direttamente il pass per la finale) ma è stata ripescata grazie al tempo di 2’58”91, nuovo record italiano.

Con il sesto posto dopo quattro esercizi, Milena Baldassari ha ottenuto il passaggio alla finale della prova individuale di ginnastica ritmica delle Olimpiadi di Tokyo, a cui parteciperanno dieci ginnaste. Le qualificazioni si sono concluse con in testa alla classifica due gemelle russe, Arina e Dina Averina. Eliminata invece l’altra azzurra in gara, Alexandra Agiurgiuculese, quindicesima.

Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 Frank Chamizo non è riuscito a conquistare la medaglia di bronzo nella lotta 74 chili. Nella finale per il terzo posto, l’azzurro – che ieri aveva perso anche la semifinale – è stato sconfitto per 4-0 dall’americano Kyle Douglas Dake.

“La scia di Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi, e poi anche la vittoria degli Europei di calcioi: per l’Italia è un momento magico”. Sono le prime parole, a RaiSport, di Antonella Palmisano. “Le vittorie di Jacobs e Tamberi – ha aggiunto – mi hanno fatto venire i brividi e mi hanno dato una grande carica”.

“Vincere l’oro olimpico nel giorno del mio compleanno, che premio”. Negli ultimi cinque chilometri dei venti della sua marcia d’oro a Tokyo 2020, Antonella Palmisano, 30 anni compiuti proprio oggi, ha avuto “la pelle d’oca, pensando a tutti i sacrifici che ho fatto e pensando a tutte le persone che mi sono state vicine. E poi ieri la vittoria di Massimo Stano mi ha dato una carica in più”. La marciatrice ha ricordato che dopo la Coppa Europa a maggio è stata ferma 40 giorni per infortunio. “Ho pianto quasi tutti i giorni, avevo paura – ha detto l’azzurra a RaiSport – di dover rinunciare a essere qui, ma ne è valsa pensa”.

Con l’oro di Antonella Palmisano nella 20 chilometri di marcia, l’Italia è sicura di chiudere le Olimpiadi di Tokyo 2020 nella top ten del medagliere. A oggi l’Italia Team conta otto ori, dieci argenti e diciotto bronzi e si piazza all’ottavo posto con un sorpasso sulla Francia, ora nona davanti all’Olanda; in base al programma degli ultimi due giorni di gara non può essere raggiunta né della Nuova Zelanda né dalla Corea, rispettivamente undicesima e dodicesima.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Superbonus, Liris: “Proroga nei crateri è legge”

Senatore di Fratelli d'Italia: "Impegno mantenuto"
Redazione IMN

“La Danzatrice” opera di Giacomo Proietti

Verrà presentata al Castello Orsini il 2 dicembre con il patrocinio del Comune di Avezzano
Giulia Monaco

Gioia dei Marsi: tre giorni con il Samara festival

Musica, letteratura, spettacoli teatrali per tre giorni
Redazione IMN