INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Via libera alla quarta variazione di bilancio

Il provvedimento è stato illustrato in aula dall’assessore al Bilancio

Nella prosecuzione dei lavori, il Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato la quarta variazione al bilancio di previsione 2022-2024.

Il provvedimento, illustrato in aula dall’assessore al Bilancio, il vice sindaco Raffaele Daniele, contiene una ‘manovra’ di circa 28 milioni e mezzo di euro, in virtù, in gran parte, di interventi per il Pnrr.

Tra questi, la migrazione al cloud e il miglioramento dei servizi digitali, la costruzione della scuola dell’infanzia e della scuola primaria di Paganica, la rifunzionalizzazione dell’ex sito scolastico di Sassa, il sostegno alle persone vulnerabili e agli anziani non autosufficienti, la costituzione della piattaforma per le notifiche digitali per i Comuni e la realizzazione del polo di infanzia a Pile.

In seguito ad emendamenti presentati dal sindaco Biondi, la variazione ha definito anche l’iscrizione in bilancio dell’intervento di fondo complementare per la dematerializzazione dei documenti e la videosorveglianza nel territorio comunale, del trasferimento di fondi per la mobilità sostenibile e per il trasporto pubblico locale.

Via libera anche all’ordine del giorno del consigliere Stefano Palumbo (Pd), con il quale si chiede l’istituzione di un tavolo permanente sulla sicurezza stradale con Comune e Provincia dell’Aquila, comando di Polizia municipale e la società partecipata Ama, per adottare un piano di interventi sul territorio comunale, in particolare nei centri abitati, per il miglioramento della sicurezza attraverso un’adeguata segnaletica, l’illuminazione pubblica, la limitazione e il controllo della velocità, le adeguate misure di sicurezza all’ingresso e all’uscita delle scuole.

Successivamente l’Assemblea ha deciso di rinviare il Piano distrettuale sociale di zona alla seduta di seconda convocazione, già stabilita per lunedì 28 novembre, alle 10, alla sala Sandro Spagnoli di palazzo dell’Emiciclo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Centro fieristico in vendita, “Non vedo grandi oppositori”

Il patron della Tekneko, Umberto Di Carlo, attraverso i social, si esprime sull'argomento spinoso ...
Redazione IMN

De Cesare: Per Babbo, Panei e Lanciotti non ci sono scuse

"Gravissimo il commento dell'assessore, le sue sono state esternazioni fuori luogo. Perché solo ...
Redazione IMN

Carenza di farmaci, Farmacie scrivono a Schillaci

Il presidente dell’associazione Assofarm: "Le farmacie comunali ritengono non più sostenibile tale ...
Redazione IMN