Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Prati Sant’Elia alla gogna

Il sindaco di Collelongo contro il "processo mediatico" che sta riguardando l'area verde

“Apprendo a mezzo stampa di situazioni di degrado nei Prati di Sant’Elia. Non lo condivido. Quanto descritto non corrisponde al vero”. Sono le parole del sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci, contro il processo mediatico che riguarda l’area verde.

I Prati di Sant’Elia a Collelongo si trovano al confine del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, a 1500 metri di altezza.

L’area, scrigno di biodiversità, racchiude una ricca vegetazione. Qui si trovano boschi secolari di faggio, acero e cerri.

In questo luogo è consentito campeggiare rispettando il regolamento disposto dal Comune di Collelongo.

Poche settimane fa l’amministrazione comunale si é attivata per far andare via chi, non rispettando le regole, aveva posizionato alcune roulotte.

Ma non solo, in vista dei giorni di Ferragosto le amministrazioni di Collelongo e di Trasacco hanno lanciato un appello ai visitatori affinché vengano rispettate le regole. Tutto al fine di garantire serenità e tranquillità rispettando la natura.

Eppure c’è chi denuncia situazioni di degrado.

“Su alcune testate giornalistiche si leggono notizie che non rispettano la verità dei fatti” ha dichiarato il sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci.

Prenderemo provvedimenti nei confronti di chi sta infangando il nome di Collelongo e dell’area verde.

Gli abusi che c’erano sono stati contenuti. Abbiamo agito per garantire un campeggio più rispettoso del luogo e degli animali che vi abitano.

Il nostro è un territorio poco frequentato, intatto e immacolato.
Riusciamo ad offrire ancora un paesaggio naturale.

Contro chi non ha rispettato il regolamento quest’anno abbiamo fatto il pugno duro e siamo intervenuti.

Inoltre, in vista delle festivitá di metà agosto abbiamo trovato accordo con il sindaco di Trasacco per la diffusione del regolamento.

I nostri territori sono immacolati, utilizzati pochissimo.
Non abbiamo grandi visitatori in termini di numeri e in buona parte sono rispettosi dei dettami che abbiamo divulgato.

Il campeggio é consentito nel rispetto delle regole”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Moda, il marsicano Diego Coroni al vertice nazionale della CNA

L'imprenditore marsicano eletto presidente nazionale di CNA Moda Tessile
Redazione IMN

Risorse idriche, interpellanza di Paolucci

Capogruppo PD: "All'Abruzzo zero euro dai fondi PNRR per l'agricoltura"
Redazione IMN

Coronavirus: riunione in Prefettura a Teramo

Si discute sulle disposizioni emanate dal Governo
Redazione IMN